Super Under 19 che piega al Palajonio la Maritime. Show di Zappala’

STRAORDINARIA PROVA DI FORZA DEGLI UOMINI DI SEBY GIUFFRIDA CHE NEL FINALE, AL PALAJONIO, RIMONTANO E PIEGANO I PADRONI DI CASA.

Una vittoria bella, voluta e conquistata con grande merito. La formazione Under 19 della Meta Catania Bricocity sbanca il Palajonio di Augusta mettendo la museruola alla collaudata e forte formazione della Maritime Augusta. Un successo che ha un sapore doppio fatto di lavoro, applicazione e voglia da parte dei ragazzi rossazzurri seppur privi di Maurizio Silvestri. Vittoria conquistata con atleti la maggior parte sotto età che esaltano i progressi compiuti dalla formazione Under 19.

Gara tiratissima dal primo all’ultimo minuto: primo tempo con lo squillo Meta Catania Bricocity grazie alla rete del brasiliano Joao che apriva le marcature, ma Maritime che tornava sotto grazie ad un penalty generoso sul finire del primo tempo, 1-1.

Nella ripresa strappo Maritime che riusciva ad ottenere un doppio vantaggio portandosi sul 3-1. Ma qui usciva fuori una Meta Catania Bricocity straordinaria, veloce, letale sotto porta e soprattutto mai doma. Dovara saliva in cattedra, parava tutto, il portiere siciliano chiudeva la saracinesca della sua porta consegnando ossigeno e speranza alla formazione etnea. La Meta ci credeva e non mollava e otteneva prima il 3-2 con Maccarrone tornando sotto e poi il “pazzesco” gol del 3-3 con un pallonetto perfetto dalla propria area di Zappalà che faceva scattare su tutta la panchina della Meta. Giuffrida chiedeva il massimo ai suoi a pochi minuti dalla fine, fiutando il possibile colpaccio. Colpo gobbo che prontamente arrivava grazie ancora alla dinamica perfetta e ancora allo show di Zappalà che a 48 secondi gonfiava la rete consegnando apoteosi e vittoria alla Meta Catania Bricocity che sbancava il Palajonio. Applausi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

ALTRI ARTICOLI