LAZIO BATTUTA 1-2, DECIDE MUSUMECI A NOVANTA SECONDI DALLA FINE

LA META CATANIA BRICOCITY VA A +12 DALLA ZONA SALVEZZA E METTE DENTRO LA QUARTA VITTORIA CONSECUTIVA

Gara dura e tremendamente complicata. La partita della pazienza vinta dal colpo risolutore del capitano Musumeci.

Partiamo dalla fine, dal colpo risolutore, dal tocco perfetto del capitano Carmelo Musumeci a scacciare i fantasmi dello spreco sotto porta e della mancata vittoria. Un gol pesantissimo che regala a novanta secondi dalla fine una vittoria pesante come un macigno alla Meta Catania Bricocity. Lazio battuta al Pala Gems ma con estrema fatica, per una squadra capitolina tosta, che non ha mai mollato soffrendo ma riuscendo a tenere testa alla formazione di Samperi. Insomma ottima organizzazione dei laziali, ed estrema pazienza per gli uomini di Salvo Samperi. Un primo tempo non bello da vedere, partita tirata con poche emozioni ma con due gol: il primo quello del vantaggio di Musumeci e il pareggio della Lazio sul finire della prima frazione. In mezzo due grandi parate di Espindola portiere della Lazio e fratello dell’Espindola rossazzurro e due belle parate del solito Perez.

Nella ripresa lavoro ai fianchi degli etnei che non mollavano, provando a tessere la tela con calma e sangue freddo. Tane le occasioni mancate, pochi i rischi ma subito rintuzzati da Perez, fino al colpo risolutore. A un minuto e trenta secondi dalla fine il guizzo magico e la stoccata di Musumeci che regalava la vittoria per 1-2 finale consegnando un grande sospiro di sollievo alla band etnea. Per la Meta Catania Bricocity super classifica, 13 punti, e una continua e stuzzicante voglia di non fermarsi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

ALTRI ARTICOLI