ZITTI DAVANTI ALLA LEGGE DEL PALACATANIA. L’OTTAVA MERAVIGLIA DELLA META CATANIA BRICOCITY

Primo tempo con tanti gol ma anche errori.  Nella ripresa si gioca ad una sola porta con assalto totale alla difesa di Arzignano. Il 5-4 di Musumeci da il via alla vittoria, gli etnei vanno a nozze. Bene Amoedo autore di una doppietta. Martedì arriva Napoli

Testa e gambe. Ingredienti fondamentali per far rispettare il fattore PalaCatania per la Meta Bricocity. La prima della doppia sfida in 5 giorni per gli etnei che martedì recupereranno contro Napoli. Arzignano brutta gatta da pelare, squadra corta, chiusa che sapeva soffrire e ripartire. Nei primi tre minuti solo Meta Catania Bricocity con super interventi di Pozzi, pali ed errori di imprecisione. Perez ruggiva con una doppia parata su Motta, ma era Arzignano a passare. Immediato il pari di un ispirato Amoedo e tela della Meta Catania pronta ad essere riavvolta. A testa bassa, tante occasioni ma anche errori in non possesso per gli etnei. Tres per Arzignano sorprendeva ancora la difesa, ma Constantino ritrovava pareggio, gioia e gol. Espindola con astuzia trovava il diagonale giusto, prima del nuovo pari di Salomone. A tre dalla fine il vantaggio di Amoedo doppietta personale e ancora festival dello spreco degli etnei che buttavano al vento tre occasioni e non erano nemmeno fortunati con il palo di Tres. Fine primo tempo ancora con un errore beffardo e Houenou col tacco chiudeva il 4-4.

Ripresa con lo stesso spartito: Meta Catania ubriacante lì davanti con Pozzi ad esaltarsi e dove non arrivava il portiere di Arzignano la palla ingrata usciva di poco sui tiri di Musumeci, Dalcin e Constantino. Si giocava ad una sola porta: pressione Meta Catania continua con Dalcin ad esaltare ancora i riflessi di Pozzi. Espindola a metà seconfo tempo a botta sicura ma Pozzi respingeva. Poi l’arbitro non vedeva il tacco di Amoedo che varcava la linea, assurdo. A cinque dal termine l’affondo perfetto e la stoccata del capitano che trovava il 5-4. L’Arzignano si scopriva e gli etnei andavano a nozze con Dalcin e Tres che chiudevano un’intricata pratica. Ottava meraviglia per la Meta Catania Bricocity, 26 punti in classifica, Napoli all’orizzonte e il derby con la Maritime in cinque giorni, poi sarà Final Eight. Attenzione però passo dopo passo, per ora si gode per la vittoria.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

ALTRI ARTICOLI

Operazione Futuro

Under 19, si riparte.

E’ ripartita l’avventura sportiva dei nostri ragazzi dell’Under 19. Tanta emozione voglia, dopo sette mesi di assenza dal parquet del PalaCatania. Primo allenamento/raduno per i

Continua a Leggere