QUANTO SEI BELLA META CATANIA BRICOCITY. CINQUINA AL CIVITELLA E CLASSIFICA GOLOSA

Primo tempo con dominio ma tanto spreco da parte dei rossazzurri. Nella ripresa la concretizzazione dell’ottimo futsal espresso con le reti di Constantino, Dalcin, doppietta di Tres e Amoedo a chiudere i giochi.

Voglia di non fermarsi e la consapevolezza di essere. La Meta Catania Bricocity continua la sua marcia battendo anche Civitella e compiendo l’ennesima bellezza di stagione. Un successo pesante che lancia i rossazzurri in alto in classifica con l’ultima gara da giocare nella regular season e la stuzzicante attesa dei playoff scudetto.

Primo tempo con una grande Meta Catania Bricocity. I rossazzurri tenevano il pallino del gioco, creavano e producevano un ottimo futsal. Mancava solo il g nei primi dodici minuti con interventi prodigioso del portiere del Civitella a negare il vantaggio a Dalcin, Musumeci, Constantino e Amoedo. Gara in mano alla Meta Catania Bricocity, ma con un Thiago Perez attento nei due tentativi dei padroni di casa. A cinque dalla fine, per lenire la pressione dei ragazzi di Samperi, Civitella in pressione sfruttando il portiere di movimento: ma nonostante la superiorità l’occasione più ghiotta e’ ancora della Meta con Constantino che da fuori sfiorava il palo.

Nella ripresa un assoluto monologo Meta Catania: squadra perfetta, aggressiva, tatticamente sistemata nel migliore dei modi capace di concedere nulla e di offendere in maniera letale. Tifone rossazzurro con la rete di Constantino dopo ventisei secondi e il raddoppio di Duda Dalcin a metà secondo tempo sfruttando il portiere di movimento dei padroni di casa.

La Meta Catania Bricocity difendeva bene, palleggiava e soprattutto ripartiva facendo male: cosi le reti di Tres autore di una doppietta e il gol di Amoedo a chiudere i conti. Una partita perfetta, una vittoria pesante, da grande squadra con un punteggio secco ma che poteva anche essere ben più sostanzioso rispetto alle innumerevoli azioni gol create dai rossazzurri. Meta Catania Bricocity che vola in classifica sfruttando anche i passi falsi di Maritime ed Eboli e adesso, con una gara ancora da giocare, si guarda persino il quarto posto in classifica in vista dei playoff scudetto.

Rispondi