Sconfitta amara, ma grande girone d’andata

Partiamo da numeri importanti nonostante lo stop: girone d’andata con 25 punti, un +9 rispetto la passata stagione, una final eight di Coppa Italia conquistata, ma sicuramente tanta amarezza per la quarta sconfitta consecutiva. Momento dove non gira insomma in casa Meta Catania ma abnegazione e lavoro saranno la panacea per ripartire.

Oggi Partenza ad alta tensione con tre minuti ad alta velocità. Meta Carania veemente, tosta, intensa che metteva partecipazione e applicazione totale. Da un’azione perfetta di Musumeci arrivava il tocco ravvicinato del vantaggio rossazzurro con Italo Rossetti. CMB rispondeva con gli ex terribili Vega e Sanxhez ma Perez era attento e reattivo. Al minuto quattro però l’errore etneo e il pareggio di Zancanaro. Equilibrio ma meno tiri in porta della Meta Catania e più spregiudicata la squadra di casa con Perez ancora decisivo su Sanchez e Weber. A sette dalka fine ancora botta e risposta: prima il vantaggio dei padroni di casa, poi il pareggio di Rossetti su dormita del CMB e intuizione di Musumeci. Pareggio però che durava solo otto secondi perche’ Caruso sfruttava l’occasione del 3-2.
Secondo che deludeva le attese e rafforzava il cinismo dei padroni di casa che sfruttavano tutto e andavano sul +3 con un gran gol di Sanchez. Meta Carania che soffriva il campo ridotto, tirava poco e anche con il portiere di movimento Weber riusciva a chiudere senza problemi due tentativi rossazzurri mentre Battistoni coglieva la traversa. A otto dalla fine il rosso per Musumeci che tagliava definitivamente le gambe ai rossazzurri di Samperi graziati dai due tiri liberi sbagliati da Sanchez.

Per la Meta Catania periodo nero, dicevamo, quarta sconfitta consecutiva, tre giocate fuori casa, classifica bloccata e tante attenuanti ma alcune difficoltà in fase realizzativa, solo 5 i gol nelle ultime 4 gare, accoppiate ad ingenuità da evitare in fase difensiva che parlano di un passivo di 19 reti subite ultime 4 gare. Lavoro, dedizione, spirito di sacrificio all’orizzonte, unica ricetta per riprendere a macinare punti in classifica.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

ALTRI ARTICOLI

Operazione Futuro

Under 19, si riparte.

E’ ripartita l’avventura sportiva dei nostri ragazzi dell’Under 19. Tanta emozione voglia, dopo sette mesi di assenza dal parquet del PalaCatania. Primo allenamento/raduno per i

Continua a Leggere