Solo un super Laion ferma la Meta Catania. I rossazzurri crescono, avanti così.

Partenza lampo di Eboli che gelava Perez con la rete di Romano, ma i rossazzurri rispondevano subito prima con Dalcin poi con i tentativi di Cesaroni e Salas. Gara viva e bella al PalaDirceu, la squadra di Cipolla non trovava più spazi, mentre la Meta Catania imbastiva sempre ripartenze pericolose con Laion reattivo e decisivo prima sulla conclusione a botta sicura di Dalcin e poi sul diagonale di Battistoni. Samperi scuoteva i suoi che alzavano il ritmo e creavano sempre presupposti pericolosi per il pareggio, ma Laion era ancora straordinario su Espindola e Dalcin. Intensa la formazione etnea che anche nella ripresa partiva col piede giusto impegnando fin da subito il portiere di Eboli: Dalcin e Musumeci esaltavano i riflessi di Laion, ma nulla poteva il numero uno di Eboli sulla sortita di Musumeci tramutata in gol da Salas che pareggiava meritatamente la gara. Cinica la formazione di Eboli e anche fortunata nel trovare il set perfetto, con super gol di Ercolessi a battere Perez. Arrabbiata la Meta Catania Bricocity si riversava a testa bassa e con grande personalità ancora nella metà campo della Feldi Eboli e ancora lui, l’implacabile Duda Dalcin pareggiava nuovamente il match dopo l’ennesima respinta di Laion. Finale ricco di emozioni con occasioni da una parte e dall’altra, con Feldi Eboli sprecona sotto porta e Meta Catania ad un passo dalla rete a pochi secondi dalla fine. Finisce cosi, 2-2, e Meta Catania che conferma la crescita e di essere sulla strada giusta conquistando il ventinovesimo punto in classifica. Migliore in campo Duda Dalcin, ma si alza il livello qualitativo della formazione rossazzurra grazie alle prestazioni di Salas e Musumeci e alla gamba di Ernani e Battistoni.

Rispondi