Meta Catania Bricocity, peccato, troppo spreco. Vince Mantova, il tabellino

Seconda sconfitta consecutiva per la Meta Catania Bricocity che stavolta deve recriminare molto sulle innumerevoli occasioni sprecate.

Nel primo tempo festival dello spreco e poca cattiveria sotto porta per la Meta Catania bricocity nonostante una partenza ottima con aggressività ed intensità. Alla fine nella prima frazione ha ragione Mantova che sfruttava nel migliore dei modi le due palle gol con Suton e Danicic. Per i rossazzurri dicevamo imprecisione totale e ben 9 palle gol buttate al vento.

Secondo tempo arrembante dei rossazzurri che volevano e credevano nella rimonta. Attacco totale della Meta Catania Bricocity e tante occasioni ancora sprecate e grandi interventi di Savolainen su Musumeci, Suton, Baisel mentre non poteva nulla sul gol etneo grazie al tocco sotto di Quintairos al primo gol italiano. Samperi a un minuto dalla fine provava il portiere di movimento, ma al primo tentativo l’errore di baisel risultava fatale per il 3-1 di Micheletto, 3-1. Inutile l’assalto finale con l’uomo in più che produceva solo due pericoli per l’area di Mantova ma poco altro. Una seconda sconfitta diversa, ma che lascia ancora una notevole amarezza

SAVIATESTA MANTOVA-META CATANIA BRICOCITY 3-1 (2-0 p.t.)
SAVIATESTA MANTOVA: Savolainen, Danicic, L. Suton, Bueno, Hrkac, Carletti, Belloni, Solosi, Gaspar, Micheletto, Ganzetti, Kuraja. All. Despotovic

META CATANIA BRICOCITY: Ricordi, Messina, Rossetti, Josiko, C. Musumeci, Silvestri, L. Musumeci, Baio, J. Suton, Quintairos, Baisel, Cekol, Dovara. All. Samperi

MARCATORI: 9’20” p.t. L. Suton (MA), 11′ Danicic (MA), 12’53” st Quintairos (ME), 18’56” Micheletto (MA)

AMMONITI: Micheletto (MA), J. Suton (ME), L. Suton (MA), Kuraja (MA), Cekol (ME)

ARBITRI: Daniel Borgo (Schio), Federico Beggio (Padova) CRONO: Stefano Billo (Vicenza)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

ALTRI ARTICOLI