Teatrale Finale Scudetto: dopo tre ore si gioca e vince Pesaro. Buio pesto sulla vicenda

Buio pesto e blackout su Gara 1 della Finale Scudetto.

Blackout totale e luci spente su gara 1 della Finale Scudetto. Oltre tre ore di attesa, nervosismo e decisione presa alle ore 23:30. Gara 1 parte con un grande handicap organizzativo che non ripaga l’attesa dello spettacolo annunciato. Meta Catania che prima viene invitata a lasciare l’impianto, in attesa della comunicazione, e improvvisamente luce e tutti devono tornare in campo. Drammaticamente teatrale.

Il resto? La gara? Miarelli perfetto a togliere qualsiasi occasione gol di un’intraprendente Meta Catania Bricocity, mentre una timida Pesaro sfruttava il talento di Borruto per andare a nozze.

Questa è una Finale Scudetto? Questo è lo spettacolo del futsal? Può giocarsi una gara così importante dopo tre ore di rinvii e scuse dinanzi alle ombre di un quadro elettrico? Alle ore 2 del mattino vi auguriamo buonanotte.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

ALTRI ARTICOLI